La consulenza che fa la differenza

Consulenza differenza investigatore privato servizi investigativi consulente finanziario banche consulente credito consulting credit advisory stategia consulenza roma investigatore padova milano
La consulenza anche nell’ambito investigativo.

 

L’attitudine ad analizzare il contesto nel quale nasce l’esigenza del cliente, unito alla cultura del prodotto “sartoriale”, consente ai professionisti di sviluppare prodotti e servizi che permettano al cliente di prendere decisioni con consapevolezza e buon senso.

 

Questo approccio è valido anche nel mondo dei servizi investigativi; un buon investigatore privato deve essere e proporsi come un consulente, non un fornitore.

Chi sia l’investigatore privato e che cosa faccia, è qualcosa che ancora subisce un alone di mistero non indifferente.

Abbiamo già visto come diventare investigatore privato e quanto questi possa farsi pagare, ma non è ancora abbastanza chiaro, forse, di che cosa l’investigatore si occupi e perché è una figura fondamentale nel mercato odierno.

 

 

L’investigatore: non solo impermeabile

 

 

Non smetteremo mai di ripeterlo: nelle agenzie investigative non si passeggia misteriosi con pipa in bocca e impermeabile beige.

E no, neanche con la lente di ingrandimento.

Complici i personaggi televisivi e letterari, nell’immaginario comune, l’investigatore privato indaga su omicidi, tradimenti, persone magicamente scomparse.

Certamente esistono agenzie che si occupano anche di questo ma il core business dell’investigazione, in questi anni è certamente un altro e non riguarda solo l’esigenza del privato cittadino o i delitti di sangue.

 

 

Internet, conti correnti e finanza: ecco il pane quotidiano dei detective

 

 

Proprio così.

Un dato è interessante. Esistono appena 2000 agenzie investigative in Italia; aziende, privati, professionisti, banche ed assicurazioni chiedono quotidianamente i loro servizi per le finalità che ora analizzeremo.

Dando uno sguardo al fatturato di queste agenzie, ci renderemo conto che i numeri parlano da soli. Le prime 10 agenzie investigative per fatturato, insieme, si aggiudicano più di 50 milioni di euro all’anno.

Evidentemente, i servizi che queste offrono sono richiesti per necessità effettive e ricorrenti.

A differenza di quanto si sia portati a pensare, il grosso del fatturato non viene generato da richieste di privati sospettosi, ma da professionisti nell’espletamento del proprio lavoro o a tutela dello stesso.

Ecco che così avremo investigazioni su:

    • Assenteismo dei dipendenti;
    • Concorrenza sleale;
    • Uso improprio dei permessi Legge 104;
    • Violazione brevetti;
    • Antifrode assicurativa;
    • Spionaggio industriale;
    • Due Diligence;
    • Analisi reputazionali del brand;
    • Cessione di portafogli Npl;
    • Background check;
    • etc.
    •  

       

      Ed è nella consulenza che l’investigazione trova il proprio apice

       

       

      CreditVision, ad esempio, ha un approccio totalmente consulenziale nell’espletamento dei propri incarichi.

      Grazie all’acclarata competenza, assiste i propri clienti nelle fasi più critiche fornendo non solo informazioni e dati puri, bensì informazioni implementate grazie al know-how ed una visione analitica costruita in più di 50 anni di esperienza.

      Dopo aver infatti acquisito gli elementi ed i dati di cui il cliente è già in possesso, si avvia la fase di ricerca ed indagine per confermare, arricchire o smentire la situazione prospettata dal committente e che si vuole risolvere.

      In questa fase si effettua la raccolta di quante più informazioni possibile tramite l’analisi delle circostanze utili. È da questo momento in poi che l’approccio delle agenzie come CreditVision fa la differenza.

      La finalità cui CreditVision tende sempre non è quella di trasferire un dato, un’informazione.

      Individuare un’informazione, circoscriverla e consegnarla al cliente è dare un dato che, in gergo, è chiamato “freddo”; un dato cioè, che preso così singolarmente, si risolve nella mera trasmissione di un’informazione, comprovata appena.

      Facciamo un esempio.

      Una grande percentuale di clienti richiede il rintraccio del conto corrente per effettuare su questo il pignoramento presso terzi.

      Quello che moltissime agenzie fanno, soprattutto tramite i propri servizi online, è andare a pescare la risposta in un database apposito. Qui, si estrapola il dato richiesto e che risulta associato ad un determinato nome cognome e codice fiscale.

      Stop.

      Ciò che invece viene svolto in agenzie come CreditVision che hanno un approccio completamente consulenziale è diverso, va oltre.

      Non si cerca il dato freddo. Non si cerca la risposta immediata. Ogni singolo quesito posto dal committente, rappresenta l’inizio di un processo che parte con l’ascolto del cliente, passa attraverso la raccolta dei dati e termina con una consulenza utile al cliente per prendere scelte consapevoli.

      Tornando all’esempio del servizio approfondito di rintraccio conto corrente, CreditVision sarà in grado di trovare tutti i conti correnti intestati e non intestati (fraudolentemente) del soggetto indicato. Non solo, perché è qui che si apre la fase di consulenza.

      Dopo aver appreso le informazioni, il consulente – investigatore, grazie all’analisi e allo studio dei dati, sarà in grado di consigliare l’approccio più consono per ottenere il risultato desiderato. (La consulenza, spesso inizia in una fase antecedente alla fase di indagine, ponendosi come faro nell’individuare la strada giusta per porre in essere la strategia migliore.)

      Quello che preme non è infatti trasferire un dato che possa potenzialmente essere inutile. Quello che ci interessa è risolvere le situazioni critiche dei nostri clienti. Per farlo, abbiamo bisogno di andare oltre il dato freddo e rielaborare un quadro che consenta di pensare insieme una strategia e attuarla.

      La strategia, è bene sottolinearlo, porta con sé un concetto che è imprescindibile: il tempo.

      Rivolgersi ad un consulente come CreditVision permette di individuare ed ottenere risultati a lungo termine tramite l’analisi delle circostanze attuali. Corollario di quest’approccio è il non accontentarsi di un risultato immediato nel breve termine, bensì quello di ridurre gli sforzi e le problematiche nel lungo termine grazie ad un’indagine che va oltre la raccolta di informazioni ma si trasforma in vera e propria consulenza strategica per il cliente.

      Ho sempre creduto nelle persone e nelle loro capacità, nella possibilità di potersi rivolgere al mercato investigativo non come  fornitore di dati, ma come consulente che ascolta il problema, analizza lo scenario e crea le soluzioni per gestire in modo efficace ed efficiente i momenti critici.”

      F. Francese (CEO)

      CREDITVISION – INVESTIGAZIONI PER SCELTE CONSAPEVOLI

       

      Parla con noi, scrivici o chiama il numero verde. La prima consulenza è gratuita, un esperto ti risponderà immediatamente.

      creditvision

       

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *